fbpx
Cosa cambia con la nuova normativa europea che regola la sicurezza informatica? Vediamo insieme gli aspetti fondamentali

02/07/2019

di Con9

La Cybersecurity Act è la nuova normativa europea in vigore dallo scorso 27 giugno. La sua finalità è quella di garantire una sicurezza informatica a livello comunitario, proteggendosi dagli attacchi in modo coeso . Questo è il punto di forza della normativa, che fa parte di un quadro più generale iniziato con la prima normativa comunitaria sulla sicurezza informatica (NIS) del 2017, e il regolamento europeo sul trattamento dei dati personali (GDPR).

COSA CONTIENE IL CYBERSECURITY ACT?

Il Cybersecurity Act è suddiviso in due parti. Nella prima si sottolinea il ruolo dell’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza delle reti e delle informazioni (ENISA), che sarà da ora in avanti molto più operativa, certificando servizi, processi e prodotti.

Nella seconda parte del regolamento si parla soprattutto della Certificazione e delle linee guida che renderanno le certificazioni omogenee e riconosciute a livello comunitario. L’agenzia predisporrà nuovi schemi europei di certificazione conformi al Cybersecurity Act, che saranno poi adottati dalla Commissione UE e disponibili per le aziende europee.

sicurezza informatica con9

COSA CAMBIA?

Gli schemi sostituiranno i regolamenti nazionali, anche se per i prodotti certificati a livello nazionale la validità rimarrà invariata fino alla loro scadenza. Tra i prodotti per i quali saranno disponibili i nuovi schemi per le certificazioni ci saranno,tra gli altri, i dispositivi medici, i sistemi di controllo industriali, i veicoli automatizzati.

Related


0 commenti

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie. Continuare con la navigazione ne implica il consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi